La Riforma Cartabia

La prescrizione, l’improcedibilità e le altre norme immediatamente precettive

Bartolomeo Romano; Antonella Marandola

ISBN: 978-88-3379-419-8
Caratteristiche: 2021 • 17 x 24 cm • 240 pagine • brossura
Collana: Nuove leggi nuovo Diritto
Nr. nella collana: 17

Volume 26,00 24,70

Descrizione

Il volume è dedicato al primo tassello della “Riforma Cartabia”.

È stata, infatti, appena pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge 27 settembre 2021, n. 134, recante «Delega al Governo per l’efficienza del processo penale nonché in materia di giustizia riparativa e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari».

Il percorso che ha condotto all’approvazione finale della legge non è stato né breve, né semplice; e non è neppure compiuto sino in fondo, poiché solo una parte del nuovo testo normativo assume i caratteri della legge ordinaria formale, mentre una altra sua significativa porzione è nella forma della legge delega.

In particolare, la legge n. 134 del 2021 incide sul disegno di legge Camera n. 2435, presentato dall’allora Ministro della giustizia Alfonso Bonafede e vi innesta – sulla base di una serie di appositi emendamenti in gran parte dovuti al lavoro della “Commissione Lattanzi” – le modifiche volute dalla Ministra Marta Cartabia.

Quanto al contenuto, la legge 27 settembre 2021, n. 134, si compone di soli due articoli, sebbene al loro interno assai frastagliati.

Il primo articolo contiene una delega al Governo, mentre il secondo articolo appresta direttamente modifiche al codice penale, al codice di procedura penale, alle norme di attuazione del codice di procedura penale e prevede disposizioni di accompagnamento della riforma.

Il presente volume approfondisce gli interventi immediatamente precettivi, tra i quali spicca certamente la “questione” prescrizione-improcedibilità.

 

Scarica l’indice del libro (62 Kb)

Guarda l’intervista di Giusitzia Caffè agli autori

Bartolomeo Romano, Professore ordinario di Diritto penale nell’Università degli Studi di Palermo e Avvocato patrocinante in Cassazione, è stato componente del Consiglio Superiore della Magistratura. Autore di oltre cento pubblicazioni scientifiche, tra le quali volumi in trattati e diverse monografie e manuali (nel 2020, Diritto penale, parte generale, 4ª ed.; nel 2016, Delitti contro l’amministrazione della giustizia, 6ª ed. e Delitti contro la sfera sessuale della persona, 6ª ed.), ha curato, per Pacini Giuridica, La responsabilità penale nelle professioni sanitarie (2019), Il “nuovo” abuso di ufficio (2021) e, con A. Marandola, Codice Rosso (2020).
Antonella Marandola, Professore ordinario di Diritto processuale penale nell’Università degli Studi del Sannio, è stata componente di diverse Commissioni e tavoli presso il Ministero della Giustizia: riforma del sistema delle impugnazioni, riforma dell’ordinamento penitenziario e in materia di processo penale telematico. Autrice di oltre cento pubblicazioni scientifiche, tra le quali volumi in trattati e diverse monografie (L’interrogatorio di garanzia; I motivi di impugnazione) e manuali (nel 2018, Manuale di diritto processuale penale), nel 2019 ha co-curato, per Pacini Giuridica, La nuova disciplina dei delitti di corruzione. Profili penali e processuali.

 

 

 

.

Potrebbero interessarti anche...