Il nuovo volto del diritto penale fallimentare

Giuseppe Di Vetta (a cura di)

Volume 22,80

Quantità:

Informazioni tecniche

ISBN
978-88-3379-655-0
Caratteristiche
2023 • 17x24 cm • 200 pagine • brossura
Numero collana
1

Descrizione

Il nuovo volto del diritto penale fallimentare inaugura la collana di studi «Economia e Diritto penale» affrontando una materia storicamente problematica per la relazione tra attività economica, in particolare di impresa, e controllo penale.

I contributi raccolti in questo volume discutono a fondo i passaggi cruciali lungo i quali si snoda quella relazione e tentano di offrirne nuove chiavi di lettura, utili anche per orientarsi nella prassi applicativa.

Le analisi svelano, alla fine, come i persistenti problemi che emergono dal discorso pratico risalgono a vizi e scelte originarie delle strutture sostanziali che compongono la disciplina penale del fallimento.

Il «Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza», che i contributi ampiamente considerano, non hanno sanato le contraddizioni e le tensioni che questo singolare campo di intervento del diritto penale tuttora suscita.

Gli Autori e le Autrici tracciano percorsi interpretativi e individuano soluzioni di politica criminale per contribuire a risolverli, quanto meno ad attenuarne i riflessi sul versante applicativo.

 

 

.

Curatore

Giuseppe Di Vetta è assegnista di ricerca in diritto penale presso l’Istituto di Diritto, Politica e Sviluppo (DIRPOLIS) della Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna, dove ha conseguito il PhD in Law. È autore di diversi contributi su riviste scientifiche riconosciute in materia di diritto penale dell’economia, responsabilità punitiva di società ed enti e criminalità organizzata. Le sue ricerche riguardano inoltre i rapporti tra spazialità transnazionale e diritto penale, «regulation» e dispositivi punitivi. Ha pubblicato la monografia La responsabilità da reato degli enti nella dimensione transnazionale (2023).