Identità e salute del minore

Problematiche attuali

Andrea Bucelli (a cura di)

Volume 42,75

Quantità:

Informazioni tecniche

ISBN
978-88-3379-378-8
Caratteristiche
2021 • 17 x 24 cm • 512 pagine • brossura
Collana

Descrizione

I saggi raccolti nel volume sono il risultato di un’ampia ricerca svolta da giuristi (per lo più civilisti, prevalentemente giovani) di diverse sedi universitarie.

Le problematiche affrontate sono anch’esse diversificate, tutte di viva attualità e comunque legate all’identità e alla salute della persona in età pediatrica e minorile, dal concepito al neonato, al fanciullo fino ai cosiddetti grand enfants.

L’“interesse del minore” percorre l’indagine condotta in un sistema multilivello di fonti, con attenzione alla giurisprudenza nazionale ed europea.

Sullo sfondo delle tensioni a cui sono inevitabilmente esposte le regole e le categorie giuridiche tradizionali, tra vecchi e nuovi dogmi si scorgono i poderosi progressi realizzati negli ultimi decenni dalla scienza e dalla tecnologia medica, i profondi cambiamenti culturali e sociali, i dibattiti sulle più spinose questioni bioetiche del nostro tempo.

Frutto di una collaborazione con l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, la ricerca esprime altresì l’istanza di un proficuo “dialogo” tra medici e giuristi.

 

Scarica l’indice del Libro (94 Kb)

Scarica la locandina della presentazione del volume – Firenze, 10/06/2022

 

Andrea Bucelli è professore associato di Diritto privato nell’Università di Firenze, dove insegna anche Diritto civile dell’economia e dei contratti. È autore di numerosi saggi in materia di successioni, di contratti, di proprietà e condominio, di enti non lucrativi, di rapporti di famiglia. Nel medesimo Ateneo è componente della Commissione per l’Etica della Ricerca, presidente del Corso di Laurea Magistrale in Accounting e Libera Professione presso la Scuola di Economia e management, nonché coordinatore scientifico dell’Unità di ricerca Circular Economy, Regulation and Policy (CERaP) presso il Dipartimento di Scienze per l’Economia e l’Impresa (DISEI).

 

 

.

Potrebbero interessarti anche...