Commentario al Decreto sulla responsabilità da reato degli Enti – D.Lgs. 231/2001

Profili operativi

Guido Stampanoni Bassi, Lorenzo Nicolò Meazza (a cura di)
Prefazione di Ombretta Di Giovine

ISBN: 978-88-3379-396-2
Caratteristiche: 2021 • 17x24 cm • 592 pagine • cartonato
Collana: Smart Book, I Commentari di giurisprudenza e dottrina
Nr. nella collana: 8

Volume 75,00 71,25

Descrizione

A vent’anni dall’introduzione della responsabilità da reato delle persone giuridiche, risultano tutt’ora irrisolte o quantomeno controverse numerose e cruciali questioni.

Non solo tutti gli operatori del diritto – dal consulente incaricato di redigere o aggiornare i Modelli 231 all’accademico, dall’avvocato al magistrato che devono confrontarsi nel procedimento instaurato a carico dell’ente – ma anche i membri degli Organismi di Vigilanza, i responsabili compliance e i vertici societari che si trovano a dover fronteggiare tale articolata disciplina potranno avvalersi del presente Volume, che si presenta come un codice commentato dal taglio prettamente pratico e operativo, aggiornato non solo alle ultime novelle normative, ma anche alle più recenti pronunce giurisprudenziali di legittimità e merito.

Ogni articolo del D.Lgs. 231/2001 viene affrontato in maniera esaustiva da prestigiosi Autori (provenienti dal mondo delle professioni, della magistratura e delle università) che quotidianamente si cimentano nella materia e che accompagnano il lettore con le più importanti sentenze di riferimento, in modo da poter velocemente ricostruire un quadro esaustivo del tema ricercato.

 

Scarica l’indice del libro (69Kb)

Guarda l’intervista di Giustizia Caffé ai curatori

 

Guido Stampanoni Bassi – Avvocato del foro di Milano e partner dello Studio Legale Pistochini Avvocati, si occupa di diritto penale dell’economia e responsabilità degli enti ex D.Lgs. 231/2001. Editore e Direttore della rivista Giurisprudenza Penale, è componente dell’Osservatorio “Corte Costituzionale” dell’Unione Camere Penali Italiane. È docente in Master e autore di pubblicazioni scientifiche.
Lorenzo Nicolò Meazza – Avvocato del foro di Milano, fondatore dello Studio Legale Meazza, si occupa di diritto penale e responsabilità degli enti ex D.Lgs. 231/2001. Direttore responsabile di Giurisprudenza Penale, già componente della Commissione 231 dell’Unione Camere Penali, è membro della Commissione Giustizia Penale del foro di Milano, del comitato redazionale AODV231, docente in Master e autore di pubblicazioni scientifiche.

 

Vedi l’elenco degli autori

 

*****************

 

SMART BOOK!
Espansione digitale con legislazione e giurisprudenza

 

 

Pacini Editore offre un nuovo ed esclusivo servizio rispetto ai tradizionali libri cartacei.

Questo libro può essere consultato anche attraverso l’innovativa piattaforma informatica XLIGO. La piattaforma XLIGO trasforma il tuo libro in un ebook ipertestuale con link interattivi alla normativa e alla giurisprudenza. In questo modo, potrai consultare online il testo integrale del volume e, nello stesso tempo, tenerlo costantemente aggiornato mediante le correlazioni che la piattaforma elabora ed aggiorna in automatico in tempo reale.

Il tuo ebook viene ulteriormente potenziato attraverso un sofisticato motore di ricerca che ti permette di navigare comodamente all’interno non solo di questo volume, ma anche di tutti gli altri testi della collana Pacini Giuridica – Xligo che vorrai successivamente acquistare creandoti la tua biblioteca digitale.

Altro punto di forza sta nella possibilità di impostare filtri (es. ricerca per argomento, per anno) grazie ai quali è possibile scremare i risultati delle ricerche, individuando immediatamente un concetto e, quindi, i documenti che la piattaforma individua come “collegati”.

Per consultare un libro in formato XLIGO, registrati al sito https://pacinieditore.xligo.com, oppure, se sei già registrato, effettua il login. Dopo esserti registrato, attiva il libro nella homepage, inserendo il codice stampato sulla seconda di copertina del volume che hai acquistato. Puoi anche attivare più di un libro (inserendo i rispettivi codici di attivazione) e creare, quindi, una biblioteca personale digitale con le relative correlazioni.

 

.

Potrebbero interessarti anche...