Il volto costituzionale del processo penale

Indagine giurisprudenziale alla ricerca di valori condivisi

Francesca Ruggieri

ISBN: 978-88-3379-365-8
ISSN: 2532-9618
Caratteristiche: 2021 • 17x24 cm • 224 pagine • brossura
Collana: Studi di diritto e procedura penale - Ricerche
Nr. nella collana: 4

Volume 23,00 21,85

Descrizione

Sono passati decenni da quando Corte Costituzionale e dottrina, dopo lo scontro tra i poteri dello Stato degli anni Novanta del secolo scorso, hanno smesso di dialogare proficuamente sul processo penale.

Lo studio, alla ricerca di un linguaggio che accomuni le riflessioni di giudici, avvocati e accademia, indaga modi e forme delle pronunce della Consulta attraverso le particolari lenti dei suoi giudizi di razionalità e ragionevolezza sulle disposizioni del rito penale.

Nell’interrogarsi su come e perché il Giudice delle Leggi privilegi la coerenza (sincronica e diacronica) dell’ordinamento anche di fronte a mutamenti profondi, ricerchi soluzioni che di regola non modifichino i propri precedenti o, ancora, ritenga ragionevoli certe soluzioni e non altre, lo studio si propone di porre le prime basi per un possibile approccio sistematico al processo penale così come vive nell’interpretazione della Costituzione a opera del suo “custode” istituzionale.

 

 

Scarica l’indice del libro (108 kb)

 

 

 

 

 

Francesca Ruggieri, è professore ordinario di Diritto processuale penale presso l’Università degli Studi dell’Insubria (Como-Varese); dopo aver svolto anche la professione di magistrato e quella di avvocato, da tempo si dedica solo alla ricerca e all’insegnamento. Le sue numerose pubblicazioni spaziano dalla inutilizzabilità della prova alla metodologia della didattica, dal pubblico ministero europeo alla restorative justice sino all’azione penale e al principio dell’in dubio pro reo.

 

.

 

 

.

Potrebbero interessarti anche...