La via degli acquedotti

Le antiche strade dell’acqua

Stefano Renzoni, Irene Taddei

ISBN: 979-12-5486-002-1
Caratteristiche: 2022 • 24x28 cm • 224 pagine • 165 immagini • cartonato con sovraccoperta
Collana: Arte

Volume 38,00 36,10

Descrizione

«In una sua celebre pagina, Robert Musil scrisse che niente più dei monumenti sulle piazze è condannato a non essere visto, o meglio: notato. L’abitudine porta alla disattenzione, la consuetudine visiva col ritratto in piedi sul piedistallo conduce ad una sorta di cecità.

È la sorte di molti dei Monumenti ai Caduti che arredano le nostre piazze e i nostri giardini urbani. Una condanna analoga è quella che ha talvolta reso marginale un manufatto architettonico che pure ha una storia così gloriosa come gli acquedotti.

Privi spesso di emergenze cosiddette artistiche di particolare evidenza, gli acquedotti si negano perfino ad una visione complessiva, al colpo d’occhio distratto, al riassunto prospettico.

A volte, ed è il caso dolorosissimo degli acquedotti qui illustrati, sono stati perfino considerati come noiosi impedimenti allo sviluppo del mondo moderno; altre volte, puntellati alla meglio da impalcature esse stesse ormai ‘storiche’, stanno invece lì, come una iattura, sopportati e supportati da qualche restauro di emergenza.

Ovviamente tutto non è uguale, e la condizione di esistenza dell’acquedotto lucchese è ben migliore dell’altro pisano, anche perché il più recente è arricchito da elementi architettonici di pregio assoluto (che, sia detto di passaggio, segnalano un architetto, Lorenzo Nottolini, che meriterebbe studi aggiornati e calibrati, che ci sembra avere avuto la statura di un gigante).

Tuttavia una campagna fotografica come quella che qui troverete, serve, ci auguriamo, a ben valutare come la nostra sia davvero una regione fortunata, se può permettersi di avere campagne scandite da episodi architettonici dal pregio ancora intatto come questi, nonostante il tempo distruttore…»

Stefano Renzoni, Irene Taddei

 

Scarica l’intera Introduzione degli Autori (152 kb)

 

Scarica l’indice del libro (19 kb)

 

.

Potrebbero interessarti anche...