La trasparenza nel lavoro subordinato

Principi e tecniche di tutela

Anna Zilli
Prefazione di Domenico Garofalo

ISBN: 978-88-3379-527-0
Caratteristiche: 2022 • 14,5x22 cm • 224 pagine • brossura
Collana: Labor - Istantanee
Nr. nella collana: 3

Volume 27,00 25,65

Descrizione

La monografia indaga le potenzialità della trasparenza, quale valido strumento di tutela “forte” per lavoratrici e lavoratori e innovativa leva (competitiva, organizzativa e reputazionale) a favore di imprese e pubbliche amministrazioni.

Il percorso muove dalla crisi della privacy, ritenuta una protezione “debole” per i prestatori e foriera di rischi per i datori di lavoro.

Nel contesto tecnologico e relazionale di Industria e Società 5.0, la ricerca mostra come il disvelamento dei dati già operi nel lavoro pubblico e privato.

Le recentissime novità legislative (tra cui la certificazione della parità di genere, l. n. 162/2021, e il cd. Decreto Trasparenza n. 104/2022) offrono l’occasione per riflettere, in prospettiva multilivello, sull’evoluzione del principio indagato e sulla sua effettività.

 

Scarica l’indice del libro (60 Kb)

 

Anna Zilli è Professoressa associata di Diritto del Lavoro nell’Università degli Studi di Udine, dove è titolare dei corsi di Diritto del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni e Compliance e prevenzione della corruzione nel lavoro pubblico e privato. Dirige i Corsi di Aggiornamento “Conversazioni di Lavoro e Impiego Pubblico”, “Diritto e gestione delle imprese cooperative” e “Lavoro e Cooperazione”. È autrice di numerose pubblicazioni scientifiche, tra cui l’opera monografica Autonomia e modelli negoziali per il lavoro pubblico locale. Dalla legge quadro alla riforma Madia, 2017 e la curatela del primo Codice di Diritto Antidiscriminatorio, 2019. Coordina il portale Equal – Il diritto antidiscriminatorio.

 

 

.

Potrebbero interessarti anche...