Transumanza e proprietà collettive

Storia dei beni demaniali delle comunità del Gran Sasso

Alessio Rotellini

ISBN: 978-88-3379-194-4
Caratteristiche: 2020 • 17x24 cm • 400 pagine • brossura
Collana: Assetti fondiari collettivi
Nr. nella collana: 6

Volume 40,00

Descrizione

Ogni anno, a primavera, la piazza dell’Aquila si animava delle grida dei banditori che annunciavano il giorno e il luogo in cui si sarebbe tenuta l’asta per l’affitto della montagna di una comunità.

La maggior parte delle greggi che tornavano dal Tavoliere erano immesse al pascolo estivo nelle montagne che i proprietari si erano aggiudicati in queste gare d’asta.

Il mercato dei pascoli montani costituiva un sistema economicamente rilevante di utilizzo di una proprietà collettiva che era alla base dell’esistenza stessa di tanti centri montani nonché della peculiare fisionomia politico-amministrativa dell’Aquila.

Una storia di pascoli e boschi, animali e uomini, dal medioevo fino ai giorni nostri che offre, per la prima volta, il punto di vista delle montagne riguardo quel grande fenomeno economico e sociale che è stato l’allevamento transumante del Mezzogiorno.

Vai alle appendici documentarie e la cartografia storica citata nel volume!

Scarica l’indice del libro (45 Kb)

Alessio Rotellini, (L’Aquila, 1979). Laureato in Lettere classiche presso Sapienza Università di Roma con una tesi sulla transumanza nell’Italia antica. Storico e archeologo medievista, è autore di pubblicazioni sul medioevo abruzzese.

Potrebbero interessarti anche...