Il romanesco periferico: un’indagine sul campo

Kevin De Vecchis

21,0027,55

Scegli un'opzione
Volume
27,55
Ebook.epub
21,00
Svuota
Quantità:

Esaurito - In Ristampa

Informazioni tecniche

ISBN

VOLUME: 979-12-5486-004-5
EBOOK: 979-12-5486-005-2
Caratteristiche
2022 • 14,4x22,3 cm • 344 pagine • brossura con bandelle
Numero collana
37

Descrizione

Il volume propone un’analisi sociolinguistica del romanesco contemporaneo, indagato nei quattro quadranti della periferia romana intorno al Grande Raccordo Anulare, sulla base di un’inchiesta condotta sul campo.

Viene così esaminato lo status del dialetto parlato nelle zone marginali della capitale per verificare (anche attraverso analisi quantitative dei dati raccolti) la sopravvivenza di fenomeni del romanesco tradizionale e per individuare possibili tratti innovativi.

Alcuni di questi vanno probabilmente ricondotti al sostrato dialettale degli ottanta informatori, la cui provenienza familiare è, in tutto o in parte, allotria: sono infatti nati e cresciuti a Roma, ma hanno almeno uno dei genitori o uno dei nonni di origine centromeridionale.

 

L’OPERA È DISPONIBILE ANCHE IN EDIZIONE EBOOK

 

Scarica l’indice del libro (94 kb)

 

Kevin De Vecchis, già borsista presso l’Accademia della Crusca, è ora assegnista presso l’Università «Roma Tre», dove ha conseguito il dottorato di ricerca. Ha dedicato al romanesco diversi saggi pubblicati su riviste scientifiche nazionali e una monografia dal titolo Per un’analisi del romanesco delle poesie di Mario dell’Arco attraverso le varianti d’autore (Franco Cesati, 2019).

 

.

 

Potrebbero interessarti anche...