Riti processuali, giurisdizione e degiurisdizionalizzazione nella crisi e nell’insolvenza d’impresa

Aggiornato al marzo 2022 con il Decreto Legislativo in corso di approvazione recante modifiche al CCII in attuazione della Direttiva UE 2019/1023

Tiziana Anna Ghiotto

ISBN: 978-88-3379-481-5
Caratteristiche: 2022 • 17x24 cm • 352 pagine • brossura
Collana: Diritto

Volume 33,00 31,35

Descrizione

L’opera tratta i riti processuali e la degiurisdizionalizzazione nella crisi ed insolvenza d’impresa, ed è aggiornata alla più recente normativa.

Essa può costituire un valido ausilio all’operatore professionale dedicato alla crisi d’impresa, in una materia di estrema attualità, ancora oggetto di serrato confronto tra gli studiosi.

Un raffronto con la disciplina francese e statunitense sulla crisi di impresa si accompagna ad un richiamo alle regole che si vanno definendo e consolidando in ambito comunitario.

La disciplina recata dal Codice della crisi, di cui al D. Lgs. n. 14/2019, andrà combinata con il prossimo Decreto Legislativo recante ulteriori modifiche giusta la
Direttiva UE 2019/1023. Così troveranno ingresso strumenti di composizione stragiudiziale della crisi, garantendo la continuità dell’attività d’impresa.

Sul piano processuale si evidenzia che l’obiettivo del procedimento unitario di accertamento giudiziale della crisi e dell’insolvenza non è stato raggiunto, essendosi adottate soluzioni con aspetti di criticità. Ovvero il legislatore delegato non è riuscito a mettere capo al “contenitore processuale uniforme”.

 

Scarica l’indice del libro (72 Kb)

 

Tiziana Anna Ghiotto, laureata in Economia Aziendale – vecchio ordinamento – presso l’Università Commerciale Bocconi di Milano, ed in Giurisprudenza – laurea magistrale – presso l’Università degli Studi di Bergamo, vanta una pluriennale esperienza quale dottore commercialista, Albo di Milano. Opera nel settore del diritto fallimentare e della crisi d’impresa. Riveste il ruolo di curatore, commissario giudiziale e liquidatore giudiziale in procedure avanti il Tribunale di Milano. È iscritta all’Albo degli amministratori giudiziari, sezione esperti in gestione aziendale, del Ministero Giustizia.

 

 

.

Potrebbero interessarti anche...