Il principio di legalità tra legislatore e giudice

Valeria Torre (a cura di)

ISBN: 978-88-3379-282-8
ISSN: 2532-9618
Caratteristiche: 2020 • 17x24 • 112 pagine • brossura

Volume 12,00 11,40

Descrizione

Il principio di legalità è il tema penalistico, forse, più sensibile alle influenze del contesto storico e politico e, avendo assunto nel corso dei secoli diversi contenuti e funzioni, il dibattito su di esso risulta sempre attuale.

Oggi, tuttavia, si pone persino come urgente una riflessione sul contenuto di garanzia del principio di legalità alla luce della crisi del sistema democratico. Non solo, anche la rilevanza che assume la giurisprudenza quale fonte del diritto sollecita un ripensamento sul ruolo della legge e sulla funzione dell’interprete al fine di delineare un possibile nuovo equilibrio fra poteri dello stato, in grado di preservare le garanzie di democraticità sottese al principio di legalità.

Gli interventi sul tema “Il principio di legalità tra legislatore e giudice” fotografano la com-plessità del dibattito dovuta alla diversità di prospettive, che, pertanto, più che offrire soluzioni, aprono interrogativi su cui è necessario ulteriormente discutere.

 

Scarica l’indice del titolo (131 kb)

 

Valeria Torre è professore associata di diritto penale, Università di Foggia. Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca presso l’Università di Trento e post-doc presso l’Università di Bologna, è stata visiting scholar presso American University, Columbia University e Law School di Berkeley, ha svolto diversi soggiorni di ricerca in Germania, prevalentemente presso il MPI di Freiburg. È autrice di una monografia, La privatizzazione delle fonti di diritto penale (Bologna, 2013) e co-autrice insieme ai proff. Castronuovo, Curi, Tordini Cagli e Valentini, dei volumi Diritto penale della sicurezza sul lavoro (Bologna, 2016) e Sicurezza sul lavoro. Profili penali (Torino, 2019).

 

.

Potrebbero interessarti anche...