Maupassant e lo specchio della morte

Tiziana Goruppi

Disponibilità: Immediata
ISBN: 978-88-7781-772-3
Anno: 2006
Formato: 14,4x22,3
Pagine: 264

Volume 25,00

Descrizione

Maupassant In Bel-Ami Norbert de Varenne dà voce all’ossessione portante di Maupassant: come uomo e come scrittore egli si rimirò continuamente nello specchio della morte. La fedeltà a questa ossessione permette di leggere l’intera opera di Maupassant come un macrotesto basato sulle varie modalità rappresentative della morte. Tutti i registri letterari vengono utilizzati per esplorare la morte. Da quello tragico del confronto individuale a quello comico della satira sociale. A questo fenomeno è dedicata la prima parte del libro. Nella seconda parte si mettono in discussione i limiti “spaziali” della morte e nella terza ed ultima parte l’indagine si sposta nello spazio interiore, laddove i fantasmi di morte, esorcizzati dalla satira sociale, riemergono per dominare l’immaginaria individuale.

Potrebbero interessarti anche...