Liber Amicorum per Aldo A. Dolmetta

L'orizzonte è una linea che non c'è

Enrico Ginevra, Roberto Lattanzi, Ugo Malvagna, Ugo Minneci, Gianluca Mucciarone, Antonella Sciarrone Alibrandi

Volume Il prezzo originale era: 98,00€.Il prezzo attuale è: 93,10€.

Quantità:

Informazioni tecniche

ISBN
978-88-3379-586-7
Caratteristiche
2023 • 17 x 24 cm • 912 pagine • brossura
Collana

Descrizione

Il volume raccoglie gli scritti in onore del professor Aldo A. Dolmetta, un giurista «totale», professore di diritto commerciale e poi di diritto privato, docente di numerose materie dell’arco privatistico (istituzioni di diritto privato, diritto civile, diritto commerciale, diritto bancario, diritto fallimentare), avvocato parerista e contenziosista, giudice della prima Sezione civile della Corte di Cassazione, vicepresidente del Collegio ABF di Napoli.

«Laureato in giurisprudenza nel luglio 1975 presso l’Università Cattolica di Milano con una tesi in Diritto commerciale, con i pieni voti assoluti e la lode (relatore il prof. Dalmartello), dal marzo 1977 Dolmetta è stato contrattista presso la cattedra di Diritto commerciale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica.

In seguito, dall’inizio dell’anno accademico 1981/82 è stato ricercatore confermato per il gruppo di discipline “Diritto commerciale” nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica e quindi, nell’ottobre 1987 vincitore del concorso a professore associato, bandito nell’agosto 1984, per il raggruppamento di materie intitolato “Diritto commerciale”.

Nel corso dell’anno accademico 1987/88 viene quindi chiamato dalla Facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli Studi di Trento a tenere l’insegnamento di Diritto commerciale (corso di laurea in Economia e commercio).

In seguito, nel giugno 1990 è risultato vincitore del concorso a professore ordinario, bandito nel settembre 1988, per il raggruppamento di discipline “Diritto commerciale”, e dall’inizio dell’anno accademico 1990/91 chiamato dalla Facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli Studi di Ancona a coprire la cattedra di Diritto commerciale.

Infine, il ritorno in Cattolica avviene nell’anno accademico 1993/94, quando è stato chiamato a coprire la cattedra di Istituzioni di diritto privato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica, dove in seguito ha insegnato Diritto Civile e quindi Diritto Bancario e Diritto Fallimentare, sino alla cessazione dalle funzioni di professore ordinario nel settembre 2016, momento della sua nomina a Consigliere di Cassazione (prima sezione civile), per meriti insigni, da parte del Consiglio Superiore della Magistratura.»

I CURATORI

 

Scarica l’indice del libro (175 Kb)

Scarica l’intera Introduzione (159 Kb)

Scarica la locandina della presentazione in Cattolica 23/3/2023

.

 

Potrebbero interessarti anche...