Giovanni de’ Marignolli, Relatio

Un frate francescano nella Cina e nell’India del XIV secolo

Note e traduzione a cura di Paola Mocella
Testo critico di Irene Malfatto

ISBN:
VOLUME: 979-12-5486-126-4
ISBN: Ebook.epub
Caratteristiche: 2022 • 15x21 cm • 144 pagine • brossura
Collana: Documenta Orientalia
Nr. nella collana: 1

13,00 12,35

Giovanni de' Marignolli, Relatio - Un frate francescano nella Cina e nell’India del XIV secolo
Volume
13,00 12,35
Svuota

Esaurito - In Ristampa

Descrizione

Nel 1338 il frate francescano Giovanni de’ Marignolli partì con una delegazione papale da Avignone alla volta della corte del Gran Khan Toghon Temür a Khanbaliq (Pechino).

Durante il suo viaggio, per quindici anni visitò il Medio Oriente, la Cina, l’India, lo Sri Lanka e, forse, l’isola di Giava. La sua esperienza confluì nel Chronicon Bohemorum, i cui passi relativi all’Asia sono stati raccolti nella Relatio.

Descrivendo i mirabilia del Continente asiatico da un’ottica più razionale rispetto agli autori di relazioni di viaggio del suo tempo, Marignolli riesce a rendere più “vicino” il “lontano” Oriente, un mondo allora in gran parte ancora sconosciuto.

Di questi passi si offrono qui la nuova edizione critica di Irene Malfatto, e la prima traduzione italiana accessibile, con un ampio commento, a cura di Paola Mocella.

 

A BREVE L’OPERA SARÀ DISPONIBILE ANCHE IN VERSIONE EBOOK

 

Scarica l’indice del libro (35 kb)

 

Paola Mocella, laureata all’Università di Siena, frequenta attualmente il corso di perfezionamento in Filologia Mediolatina della SISMEL, dove svolge un progetto di ricerca sulla poesia epigrafica di Alcuino di York. Ha pubblicato uno studio sui Gesta regum Britanniae ed è in uscita nella collana “Scrittori latini dell’Europa medievale” una sua edizione critica, con traduzione e commento, del De abbatibus di Aethilwulf.
Irene Malfatto ha conseguito il dottorato in Filologia Mediolatina presso la SISMEL e attualmente lavora come libraia antiquaria e catalogatrice di manoscritti negli Stati Uniti. È autrice di vari saggi e presentazioni su Giovanni de’ Marignolli e sulla rappresentazione letteraria dell’Oriente nel periodo medievale.

 

.