I gatti ci guardano

Concetta D’Angeli

ISBN: 978-88-6995-730-7
Caratteristiche: 2020 • 14x21 cm • 184 pagine • brossura
Collana: Narrativa
Nr. nella collana: 34

Volume 10,90 10,35

Descrizione

Questo romanzo non è un thriller, però vi succede un reato; non è un fantasy, però una coppia di gatti parla e interagisce con gli umani in maniera paritetica; non è un romanzo storico, però è ambientato in una città vera (Pisa), rappresenta gli abitanti di un condominio che potrebbero esistere e una di quelle scalate al potere che, in modi violenti o subdoli, purtroppo avvengono in Italia.

Potrebbe (vorrebbe) essere un romanzo filosofico, visto che racconta quanto le apparenze siano difformi dalla verità.

 

SCARICA L’INTRODUZIONE “Per orientarsi…”

Guarda il video pubblicato su Repubblica.it

Guarda il video della presentazione

 

Concetta D’Angeli è nata nel 1949 a Cittaducale (Rieti) e vive a Pisa. Ha insegnato Drammaturgia teatrale all’Università di Pisa. Ha pubblicato: Il comico. Contro la morale, la ragione, la morte, Il Mulino 1999 (con Guido Paduano); Leggere Elsa Morante, Carocci 2003; Forme della drammaturgia, UTET 2004; Coppia d’arte. Dario Fo e Franca Rame, Plus, Pisa University Press 2006 (con Simone Soriani). Ha curato l’edizione dei romanzi giovanili inediti di Pier Paolo Pasolini Amado mio e Atti impuri, Garzanti 1982. Ha diretto la rivista di studi teatrali «Atti&Sipari» (2007-2012) edita da Pisa University Press. Con il suo primo romanzo, Tempo fermo, ha vinto il premio letterario «Edizione straordinaria 2016» bandito dall’Editore Pacini.

Potrebbero interessarti anche...