Il gaming

Prevenzione e contrasto alle infiltrazioni mafiose
Regole antiriciclaggio - Controlli - Sanzioni

Ranieri Razzante, Antonio Arrotino
Prefazione di Roberto Fanelli

ISBN: Volume 978-88-3379-161-6
ISBN: Ebook.epub 978-88-3379-211-8
Caratteristiche: 2020 • 17x24 cm • 144 pagine • brossura
Collana: Diritto

14,4017,10

Volume
18,00 17,10
Ebook.epub
14,40
Svuota

Esaurito - In Ristampa

Descrizione

Il reato di riciclaggio continua ad essere avvertito come tra quelli più dannosi per la nostra economia. Varrebbe circa il 10% del PIL mondiale, e solo in Italia fino a circa 120 miliardi di euro annui.

I numeri, emersi a seguito delle sempre più puntuali e numerose indagini delle forze di polizia e della magistratura, parlano chiaro.

Da qui l’evoluzione da un approccio meramente repressivo, contenuto nel Codice penale, ad uno preventivo, racchiuso nella regolamentazione antiriciclaggio. In tal senso quest’ultima detta una serie di obblighi anche ai prestatori di servizi di gioco, così come individuati. Pertanto, essi coadiuvano, senza alcuna pretesa assegnazione di compiti di polizia, le Autorità di settore in una lotta che appare impari, ma che ad oggi, rispetto a qualche anno fa, conduce a risultati forse insperati.

Basti pensare che le SOS inoltrate all’UIF dall’intero comparto nel 2019 sono state 6.470 (il 6,1% del totale, per importi pari a 183,9 milioni). Allora lo Stato dovrebbe fare lotta al riciclaggio e non al settore dei giochi.

Di recente, è parsa maggiormente questa la linea di azione della politica, che però sembra prescindere dai dati concreti, ovviamente restando ferme le numerose operazioni che hanno segnato l’infiltrazione della criminalità nel settore.

Come si spiegherà infatti in molte pagine del libro, le organizzazioni criminali tendono ad inserirsi nella complessa e capillare filiera del gioco in tutto il territorio nazionale, ma quasi mai con la complicità dei concessionari, bensì di singoli operatori.

Il presente Volume costituisce una guida per i prestatori di servizi di gioco volta all’ottemperanza, nel nostro Paese, a regole all’apparenza complicate, onde evitare loro le sanzioni – e conseguenti danni “reputazionali” – che il mercato di riferimento può produrre.

Scarica l’indice del Libro (39 Kb)

Guarda la presentazione su Giustizia Caffé

Leggi l’intervista all’autore su SPORT-EXTRA

Vai alla rassegna stampa!

 

RANIERI RAZZANTE • Direttore del Centro di Ricerca sulla Sicurezza ed il Terrorismo. Presidente dell’AIRA. Avvocato e dottore commercialista. Docente di Legislazione antiriciclaggio e Sociologia dei mercati illegali all’Università di Bologna e presso gli Istituti di Istruzione delle Forze dell’Ordine e Militari. Insegna Diritto dell’innovazione presso l’Università di Cassino. È Consulente della Commissione Parlamentare Antimafia e del Prefetto Antiracket e Antiusura. È stato membro della Commissione del Ministero dell’Economia per la redazione del D.lgs. antiriciclaggio.
ANTONIO ARROTINO • Avvocato e giurista d’impresa, è MLRO per una società di gaming. Docente aggiunto al corso di qualificazione “Approfondimento Segnalazioni di Operazioni Sospette, Ispezioni (controlli) Antiriciclaggio e controlli alla circolazione transfrontaliera di valuta” per Ufficiali della Gdf – Scuola di Polizia Economico Finanziaria, è altresì cultore della materia “Legislazione antiriciclaggio” presso l’Università di Bologna e docente del “Master antiriciclaggio” dell’Università Nicolò Cusano. È altresì il responsabile del settore giochi dell’AIRA

Potrebbero interessarti anche...