Domìni collettivi e risorse idriche (Domini)

Atti del XVI convegno annuale del Centro studi sulle proprietà collettive e la cultura del giurista “G. Cervati”, L’Aquila 29 settembre 2020

Fabrizio Marinelli e Fabrizio Politi (a cura di)

ISBN: 978-88-3379-485-3
Caratteristiche: 2022 • 17x24 cm • 136 pagine • brossura
Collana: Assetti fondiari collettivi
Nr. nella collana: 8

Volume 15,00 14,25

Descrizione

Le particolari caratteristiche dell’acqua – quale “bene che scorre” – la rendono insofferente agli schemi giuridici tradizionali, tanto da identificare il bene acqua con il bacino imbrifero di riferimento, che acquisisce indirettamente tutte le prerogative e le tutele dell’acqua che vi è contenuta.

Di conseguenza, quando il suo bacino si trova in un terreno di dominio collettivo, i corpi idrici rientrano a pieno titolo tra i beni di uso civico, non solo in termini giuridici, come proprietà collettiva, ma anche in termini economici, considerando che come tutti i beni civici essi hanno – tra i precipui scopi – proprio quello di essere conservati per poi essere trasmessi alle generazioni future.

L’incrocio fra il tema dei domini collettivi e quello dell’utilizzo delle risorse idriche genera numerose e delicate questioni giuridiche spesso attraversate dalla dialettica “pubblicoprivato”.

La centralità della risorsa idrica per la stessa esistenza umana, oltre che per la crescita economica di un Paese, pone inevitabilmente la necessità di conciliarne usi esclusivi e diritti collettivi.

 

Scarica l’indice del libro (36 Kb)

 

Fabrizio Marinelli, Direttore del Centro studi sulle proprietà collettive e la cultura del giurista “G. Cervati”, è professore ordinario di diritto privato nell’Università degli studi dell’Aquila, ove insegna Diritto privato e Storia del diritto moderno. È autore di numerosi saggi in tema di proprietà collettive e di storia del pensiero giuridico.
Fabrizio Politi, Presidente del Centro studi sulle proprietà collettive e la cultura del giurista “G. Cervati”, è professore ordinario di diritto costituzionale nell’Università degli studi dell’Aquila, ove insegna Istituzioni di diritto pubblico e Diritto regionale. È autore di numerosi saggi in tema di giustizia costituzionale, diritti fondamentali e proprietà collettive.

 

.

Potrebbero interessarti anche...