CRISI INSOLVENZA SOVRAINDEBITAMENTO

Alberto M. Tedoldi

ISBN: 978-88-3379-531-7
Caratteristiche: 2022 • 17x24 cm • 528 pagine • Brossura
Collana: Diritto

Volume 45,00 42,75

Descrizione

Le idi di luglio dell’a.D. MMXXII segnano non soltanto l’abrogazione della legge fallimentare dopo più di ottant’anni di onorato servizio, ma il de profundis del fallimento in Italia, parola che, con il suo marchio d’infamia, ha attraversato i secoli, per lasciar posto alla liquidazione giudiziale, che rimuove ogni stigma e rivela la mutata visione del mondo, suggellata dal codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, approvato con d.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14 ed entrato in vigore, nella sua interezza e dopo non brevi rinvii e ampie modifiche, il 15 luglio 2022.

Scopo precipuo non è più quello di sanzionare severamente il fallito, bensì di favorire la conservazione del valore dell’impresa e di dare a tutti i debitori, anche non imprenditori e consumatori, una nuova opportunità, una seconda chance con l’esdebitazione, riacquisendo “merito creditizio”.

Il volume, dopo un primo capitolo introduttivo che ricostruisce sistematicamente i principali istituti giuridici dell’insolvenza e della crisi nella loro evoluzione storica, affronta ed esamina l’imponente codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, invertendone però l’ordine espositivo, nella convinzione che non sia dato comprendere gli strumenti di regolazione della crisi e dell’insolvenza, intesi a evitare l’extrema ratio della liquidazione giudiziale, se non dopo aver studiato la funzione, la struttura e gli effetti di questa.

Il diritto della crisi e dell’insolvenza è in continua e incessante evoluzione, come lo è il mondo globalizzato nelle crisi perpetue ed endemiche del secolo ventesimo primo.

È il diritto del presente e del futuro, una sorta di post-diritto al servizio dell’economia, precipuamente digitale e finanziaria, che si aggiunge alla post-verità, alla post-democrazia: in una parola, è il diritto della postmodernità liquida.

 

Scarica l’indice del libro (104 Kb)

 

Alberto M. Tedoldi è professore ordinario di Diritto processuale civile nell’Università di Verona. È autore di numerose opere monografiche [L’istruzione probatoria nell’appello civile (2000), Il procedimento per convalida di sfratto (2009), Astensione e ricusazione del giudice (2015), Il procedimento sommario di cognizione (2016), L’appello civile (2016), Come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori (2021)] e di oltre duecento tra saggi, curatele, contributi in volume, voci enciclopediche e note a sentenza. Con Pacini Giuridica ha pubblicato Il processo in musica nel Lohengrin di Richard Wagner (2017), Esecuzione forzata (2020 e 2021), Savonarola. Il profeta disarmato (2020), Il giusto processo (in)civile in tempo di crisi (2021) e ha curato, con Stefano Troiano, il volume La vendita in generale (2020) nel trattato Il sistema dei rimedi, diretto da Luigi Garofalo.

 

 

.

Potrebbero interessarti anche...