CERCA NELLO SHOP...

SAGGISTICA

Vivere la propria contraddizione - Immanenza e trascendenza in Ossi di seppia di Eugenio Montale

Vivere la propria contraddizione

Immanenza e trascendenza in Ossi di seppia di Eugenio Montale

Massimiliano Tortora

ISBN: 978-88-6315-843-4
Caratteristiche: 2015 • 14,4x22,3 • 248 pagine • brossura con bandelle
Collana: Testi e culture in Europa
Nr. nella collana: 15
Volume   € 15,00 € 12,75
Quantità:
Vai alla cassa

Descrizione

Vivere la propria contraddizione - Immanenza e trascendenza in Ossi di seppia di Eugenio MontaleIn un’intervista rilasciata alla «Gazette de Lausanne» nel febbraio del ’65, Montale sostiene: «Sono un poeta che ha scritto un’autobiografia poetica senza cessare di battere alle porte dell’impossibile». L’ostinata tensione verso un orizzonte assolutamente irraggiungibile e dunque inabitabile – quello trascendente – è tratto specifico di gran parte della produzione montaliana, e di Ossi di seppia in particolare.

Proprio la prima raccolta accoglie in una contraddittoria convivenza da un lato la consapevolezza che «non vedremo, sorgere per via | la libertà, il miracolo, | il fatto che non era necessario!», e dall’altro l’atto di «fede […] a un evento impossibile», e oltretutto ignorato.

Questa monografia, dedicando una particolare attenzione ai finali delle quattro sezioni della raccolta, intende indagare proprio queste due prospettive che reggono l’intero libro di Ossi di seppia: quelle appunto dell’immanenza e della trascendenza.

 

L'Editore offre il libro con il 15% di sconto

 

Potrebbero interessarti anche...

Aree di interesse
Privacy