CERCA NELLO SHOP...

Arte & Immagine

Quadri parigini - Charles Baudelaire: I fiori del Male

Quadri parigini

Charles Baudelaire: I fiori del Male

Charles Baudelaire, Norina Fornasier, Carlo Pasi, Davide Pugnana
Traduzioni: Norina Fornasier
Illustrazioni: Andrzej Krauze

ISBN: 978-88-6995-245-6
Caratteristiche: 2017 • 17x24 cm • 168 pagine • 30 immagini • brossura con bandelle
Collana: Arte
Volume   € 18,00 € 15,30
Quantità:
Vai alla cassa

Descrizione

Nei diversi progetti di Préfaces che Charles Baudelaire tenta di realizzare per le successive edizioni delle Fleurs, assistiamo a un riallineamento della concezione della poesia, dalla rilevanza dei contenuti (il senso) alla priorità dell’articolazione formale (il suono).

Baudelaire non cessò di sottolineare il valore della prosodia, il cammino rigoroso verso il canto: pròs odé. Il tableau alla fine non è soltanto una rappresentazione di «quadri viventi» ma anche una composizione sinfonica, un’acustica del respiro.

Fedele al dettato baudelairiano, il traduttore funambolo al femminile di questi Quadri parigini, parte dall’orchestrazione sonora ed è proprio il privilegio accordato all’acustica delle forme a richiedere la flessuosità femminile dell’acrobata.

Quanto, infatti, appare rigorosamente calibrata la resa dei registri vocali, tanto più può sbrigliarsi la fantasia semantica. Una volta contratte le misure ritmico-timbriche ci si può liberare nel guizzo fantastico delle scelte “rigogliose” delle immagini.

Così le Fleurs appaiono screziate, i profumi si esalano in quella “vaporizzazione” sensuale che la natura femminile ha il privilegio di eccitare.

Carlo Pasi

 

Che cosa accade quando un artista figurativo traduce in segni visibili la lingua di un poeta? Che cosa genera nei due traduttori la nostalgia dell’oggetto inafferrabile? Proprio nel gioco a rincorrersi di questa doppia traduzione si situano questi nuovi Quadri parigini incuneati nel cono di luce di due diversi linguaggi formali. Alla traduzione di Norina Fornasier, modulata su più registri stilistici, ricca di spasmi e slogature sintattiche, di licenze lessicali e poetiche, risponde la galleria di figure di Andrzej Krauze rese con un tratto che della visione di Baudelaire coglie e restituisce quella affascinante miscela nella quale l’ordine classico della versificazione lavorata a bulino accoglie e contiene la materia ustionante della modernità.

Davide Pugnana

 

Scarica l’indice del libro (49 kb)

 

Studiosa di Letteratura francese, Norina Fornasier (Carbonia 1948) ha lavorato nella Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Università di Pisa. Ha studiato e scritto sull’opera di Théophile Gautier, André Breton, Marcel Proust e Marguerite Duras. Nel 2012 ha pubblicato una raccolta di poesie Infanzie, Edizioni Kolibris, Bologna.
Illustratore, disegnatore satirico e designer di poster per il teatro, Andrzej Krauze (1947) ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Varsavia e negli anni ’70 è stata la firma più nota del disegno satirico-allegorico in Polonia, sfidando le ire del regime comunista. Nel 1979, assieme alla famiglia, si è trasferito a Londra, dove abita tuttora. Vincitore di numerosi e prestigiosi premi nel mondo, ha pubblicato i propri disegni sui più importanti giornali europei e americani. Dal 1989 collabora regolarmente al quotidiano britannico «The Guardian».

.

Potrebbero interessarti anche...

Aree di interesse
Privacy