CERCA NELLO SHOP...

Arte & Immagine

Quadrerie e committenza nobiliare a Firenze nel Seicento e nel Settecento - 2

Quadrerie e committenza nobiliare a Firenze nel Seicento e nel Settecento – vol. 2

Cristina De Benedictis, Donatella Pegazzano, Riccardo Spinelli (a cura di)

ISBN: 978-88-6995-221-0
Caratteristiche: 2017 • 15x21 cm • 248 pagine • 30 immagini • brossura
Collana: Studi di Storia e di Critica d'Arte
Nr. nella collana: 9
Volume   € 15,50 € 13,95
Quantità:
Vai alla cassa

Descrizione

Attraverso il ricorso a documentazione archivistica inedita, il volume illustra la nascita, lo sviluppo e le principali caratteristiche di alcune importanti collezioni fiorentine dal Cinquecento al Settecento: Canigiani, Serristori, Corsi, Da Bagnano. Insieme alle collezioni contenute nel primo volume (uscito nel 2015) e nel terzo volume (che uscirà prossimamente in questa stessa collana), quelle qui presentate offrono una parziale ma significativa panoramica dell’attitudine al collezionismo, del gusto artistico e delle scelte di allestimento del ceto aristocratico all’ombra della casata medicea.

 

Scarica l’indice del libro (12 kb)

 

Cristina De Benedictis già ordinario di Museologia e Storia del collezionismo presso l’Università degli Studi di Firenze, ha al suo attivo studi sull’arte medievale, sulla storia del collezionismo e del museo. Ha fondato e dirige la collana di Museologia e di Museografia “Le voci del Museo” edita da Edifir di Firenze.
Donatella Pegazzano è professore associato presso l’Università degli Studi di Firenze (Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo), dove insegna Museologia e Storia del collezionismo. I suoi campi di ricerca privilegiati, dai quali sono scaturiti saggi e pubblicazioni su riviste specializzate, riguardano il collezionismo e la committenza delle famiglie fiorentine tra Cinquecento e Seicento e la scultura fiorentina del Cinquecento. Ha organizzato e partecipato a numerosi convegni nazionali e internazionali incentrati sulla storia del collezionismo e dell’arte moderna.
Riccardo Spinelli, laureatosi e specializzatosi in Storia dell’arte a Firenze con Mina Gregori, si occupa da anni di cultura figurativa del periodo mediceo, argomento sul quale ha all’attivo numerose pubblicazioni e mostre, non ultima quella sul Gran Principe Ferdinando de’ Medici tenutasi alla Galleria degli Uffizi nel corso del 2013. Dottore di ricerca presso La Sapienza di Roma e borsista della Harvard University, Fondazione Berenson, Villa I Tatti, insegna Storia dell’arte negli istituti d’istruzione superiore. In questa collana ha già pubblicato, nel 2011, Angelo Michele Colonna e Agostino Mitelli in Toscana e in Spagna.

.

Potrebbero interessarti anche...

Aree di interesse
Privacy