CERCA NELLO SHOP...

SAGGISTICA

Né pazzi né sognatori - Il pacifismo democratico italiano tra Otto e Novecento

Né pazzi né sognatori

Il pacifismo democratico italiano tra Otto e Novecento

Renato Girardi (Prefazione di Lucio D’Angelo)

ISBN: 978-88-6315-974-5
Caratteristiche: 2016 • 15x21 cm • 296 pagine • brossura con bandelle
Volume   € 22,00 € 18,70
Quantità:
Vai alla cassa

Descrizione

Nel secondo Ottocento, sulla scorta dello sviluppo internazionale del movimento pacifista, in Italia sorsero diverse Società per la pace di ispirazione democratica e liberale, che si prodigarono per diffondere la propaganda contro la guerra presso la società civile e gli ambienti governativi.

Attraverso lo spoglio della pubblicistica pacifista e l’analisi di documenti inediti, il libro traccia un profilo del pacifismo democratico italiano nel periodo a cavallo tra XIX e XX secolo, dai congressi internazionali e nazionali che determinarono la nascita del movimento fino alla sua crisi, avvenuta in concomitanza con la spedizione libica e con lo scoppio del primo conflitto mondiale.

Oltre a delineare l’impegno assunto da personalità differenti (tra cui Ernesto Moneta, Premio Nobel per la pace nel 1907, Ruggero Bonghi, Edoardo Giretti, Guglielmo Ferrero), il lavoro si propone soprattutto di mettere in evidenza le matrici culturali e politiche del movimento per la pace, che affondava le radici nelle correnti della democrazia risorgimentale, nella scienza positivista, nello sviluppo del diritto internazionale, nelle teorie liberiste e, più in generale, nelle pieghe della mentalità ottocentesca.


Rassegna Stampa

Potrebbero interessarti anche...

Aree di interesse
Privacy