CERCA NELLO SHOP...

Quaderni della formazione

La lingua, il giudice, la costituzione

La lingua, il giudice, la costituzione

una vertenza tutta italiana, e un confronto internazionale

Claudio Marazzini

ISBN: 978-88-6995-513-6
Caratteristiche: 2018 • 11.5x19 cm • 40 pagine • brossura con bandelle
Quantità:
Vai alla cassa

Descrizione

La lingua italiana non è un malfattore, eppure sempre più spesso viene citata in tribunale, dove deve difendersi come un imputato, deve giustificare la propria posizione, che la Corte costituzionale ha definito con una parola elevata: «primazia».

A molti, purtroppo, questa «primazia» sembra dar fastidio. Anche i padri costituenti non accordarono all’italiano una posizione di particolare privilegio, visto che si occuparono piuttosto di stabilire i diritti delle lingue di minoranza. Tuttavia ci sono buone ragioni morali, giuridiche e civili per accordare alla nostra lingua una posizione che ne assicuri il rispetto.

Questo libro affronta il tema dei diritti della lingua italiana in Italia, e confronta le norme del nostro paese con quelle delle costituzioni di altri stati: è un paragone istruttivo, che dovrebbe farci riflettere.

Scarica l’indice del libro (14 Kb)
IL LIBRO È DISPONIBILE ANCHE IN VERSIONE EBOOK




CLAUDIO MARAZZINI
è professore ordinario di Storia della lingua italiana nella Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale, socio dell’Accademia delle Scienze di Torino, Presidente dell’Accademia della Crusca dal 2014. Ha insegnato negli atenei di Macerata e di Udine, ed è stato professeur invité nell’Università di Losanna (UNIL). È autore di oltre 200 pubblicazioni, libri e articoli dedicati alla storia della lingua, alla lessicografia, alla storia linguistica regionale, alle teorie linguistiche, al dibattito sulla questione della lingua in Italia, al linguaggio letterario. Svolge attività giornalistica: dal 1990 è titolare della rubrica Parlare e scrivere del settimanale «Famiglia Cristiana». Ha prodotto opere rivolte alla scuola. Il suo ultimo libro, assai battagliero, si intitola L’italiano è meraviglioso. Come e perché dobbiamo salvare la nostra lingua (Rizzoli, 2018).





.

Potrebbero interessarti anche...

Aree di interesse
Privacy