CERCA NELLO SHOP...

GIURIDICA

La nuova disciplina degli stupefacenti - Profili processuali e strategie difensive

La nuova disciplina degli stupefacenti

Profili processuali e strategie difensive

Armando Macrillò

Disponibilità: POCHE COPIE DISPONIBILI
ISBN: 978-88-6315-991-2
Caratteristiche: 2016 • 17x24 cm • 240 pagine • brossura
Collana: Sapere professionale
Nr. nella collana: 2
Volume   € 23,00 € 19,55
Quantità:
Vai alla cassa

Descrizione

Un’analisi dettagliata dei mutamenti profondi della disciplina in materia di stupefacenti avvenuti negli ultimi due anni, ispirati principalmente alla logica di contrasto e alla disumanità della condizione carceraria dovuta all’estremo rigore della normativa sulle droghe. Al d.l. 1.7.2013, n. 78 che ha esteso i limiti del lavoro di pubblica utilità ha fatto seguito, a distanza di pochi mesi, il d.l. 23.12.2013, n. 146 che ha trasformato l’attenuante ad effetto speciale di cui all’art. 73 comma 5 d.P.R. 309/90 in un’autonoma fattispecie criminosa. Un fondamentale intervento si è registrato con la sentenza della Corte costituzionale 25.2.14, n. 32 la quale ha dichiarato costituzionalmente illegittimi gli artt. 4-bis e 4-vicies ter del d.l. 30.12.2005, n. 272 convertito con modifiche nella l. 21.2.2006, n. 49 (cd. l. “Fini-Giovanardi”) ripristinando il sistema sanzionatorio previgente (l. “Jervolino-Vassalli”). A distanza di poco è stata promulgata la l. 16.5.2014, n. 79 che ha convertito con modifiche il d.l. 20.3.2014, n. 36 con il quale il legislatore ha mirato a risolvere dubbi interpretativi e questioni di diritto intertemporale conseguenti alla suddetta declaratoria di incostituzionalità. Hanno fatto seguito a tale profonda trasformazione dell’assetto normativo numerose pronunce della Cassazione (specialmente delle Sezioni Unite) – tutte partitamente esaminate nel volume – che hanno sciolto i principali nodi interpretativi sorti dopo gli interventi legislativi e soprattutto dopo la sentenza n. 32 del 2014.
Il libro affronta i principali profili processuali relativi all’accertamento dei reati in materia di stupefacenti, con particolare attenzione alle strategie di difesa ed è corredato da questioni giurisprudenziali risolte dalle più recenti pronunce di legittimità. Infine comprende le vigenti tabelle delle sostanze stupefacenti e l’elenco dei precursori di droghe.

SCARICA L’INDICE DEL LIBRO (37 Kb)

Armando Macrillò – Avvocato penalista, è titolare di contratto integrativo di insegnamento in diritto dell’esecuzione penale presso la Luiss Guido Carli di Roma nonché docente di diritto processuale penale presso la SSPL del medesimo ateneo. È autore e curatore di numerose pubblicazioni in materia penale e processuale penale e collabora con le principali riviste del settore. Tra i volumi più recenti si ricordano: La giurisprudenza di assoluzione in materia di stupefacenti, Condotte estorsive, I diritti del minore e la tutela giurisdizionale, Il diritto degli stranieri, Il processo penale minorile, I nuovi profili penali nei rapporti con la P.A.

Potrebbero interessarti anche...

Aree di interesse
Privacy