CERCA NELLO SHOP...

Periodici - Architettura Innovazione e Gusto

IL SOMMELIER - Anno XXXVII - n. 1/2019 - Rivista di enologia, gastronomia e turismo

IL SOMMELIER – Anno XXXVII – n. 1/2019

Rivista di enologia, gastronomia e turismo

AA.VV.

Caratteristiche: 2018 • 21x29,7 cm • 104 pagine • oltre 100 immagini • brossura

Descrizione

«In tutto il mondo sviluppato, le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte e rappresentano fino al 50% di tutti i decessi. Coerentemente, studi scientifici stanno dimostrando che consumare bevande alcoliche in moderazione riduce la mortalità per malattia coronarica, nonché per altre cause del 25-30% in soggetti di mezza età, soprattutto negli uomini di età superiore ai 40 anni e nelle donne in post-menopausa.

Moderati bevitori di vino hanno un tasso di mortalità più basso di quelli che si astengono o bevono in eccesso. Questa associazione è ampiamente riconosciuta come la curva J. Il rischio relativo di morte è il più basso tra bevitori da leggeri a moderati e aumenta tra coloro che si astengono. Tuttavia, il rischio aumenta con ogni bicchiere in più. Quindi, mentre ai sensi delle Nazioni Unite, il bere moderatamente in certe circostanze, può essere considerato un “bene per la salute”, consumando più di quanto le linee di guida indichino, non si hanno più benefici, ma solo più male!

Se consumate in eccesso, le bevande alcoliche aumentano l’esposizione ad una vasta gamma di fattori di rischio e il rischio aumenta con la quantità di alcol consumato. Ed è quindi fondamentale per prevenire il consumo eccessivo. L’abuso di alcool è associato a una serie di malattie croniche a lungo termine che riducono la qualità di vita. Queste includono l’ipertensione, problemi cardiovascolari, cirrosi del fegato, dipendenza all’alcool, varie forme di cancro, alcol-correlati danni cerebrali e una gamma di altri problemi.

Tuttavia, non solo la quantità di alcol, ma anche i modelli di consumo sono importanti. I risultati di alcuni studi sostengono che il binge drinking è dannoso per il cuore. Gli autori delle ricerche hanno concluso che la cosa migliore è evitare il binge drinking, non solo a causa dei possibili effetti negativi sul cuore, ma anche a causa dei rischi immediati, come incidenti e violenze.

In aggiunta ai problemi di salute derivanti dal consumo eccessivo di bevande alcoliche, ci sono conseguenze sociali, sia per il bevitore e sia per gli altri membri della comunità. Le conseguenze sono danni ai membri della famiglia (bambini compresi), ad amici e colleghi, così come per gli sconosciuti.»

Roberto Rabachino – Direttore

 

Scarica l’indice del fascicolo (614 kb)

 

**************************************************

Per ulteriori notizie
,
abbonamenti e acquisito fascicoli singoli: Segreteria di Redazione «Il Sommelier»: via dei Condotti, 16 – 56017 Asciano (PI) • Tel. +39-050-857105 • Fax +39-050-856700 • segreteria.nazionale@fisar.comhttp://www.ilsommelier.com/

Reg. Trib. Pisa n. 21 del 15-11-1983 – Lg. 47/1948
Redazione Centrale: corso Galileo Ferraris 138 – 10129 Torino
Tel. +39-011-509.61.23 – Fax +39-011-508.70.04


.

Potrebbero interessarti anche...

Aree di interesse
Privacy