CERCA NELLO SHOP...

GIURIDICA

Giuristi d’Abruzzo

Giuristi d’Abruzzo

Fabrizio Marinelli

ISBN: 978-88-3379-116-6
Caratteristiche: 2019 • 17x24 cm • 208 pagine • brossura con sovraccoperta
Collana: Diritto
Volume   € 38,00 € 32,30
Quantità:
Vai alla cassa

Descrizione

Il volume raccoglie i profili di venti giuristi abruzzesi vissuti tra la metà del Settecento e l’oggi.

Si tratta di lavori diversi per spessore ed approfondimento, perché diverse sono le occasioni che li hanno ispirati: essi offrono comunque un quadro unitario e sufficientemente approfondito del contributo dato dai giuristi abruzzesi non solo alla scienza giuridica italiana, ma anche ai più significativi appuntamenti dell’Abruzzo con la storia, primi tra tutti il Risorgimento, la Prima guerra mondiale e la Resistenza.

«Queste pagine, direbbe Proust, sono consegnate al tempo della memoria, che ne costituisce di tutta evidenza la cifra. Esse raccontano di giuristi illustri, la cui vita copre un arco di tempo assai vasto, che va dalla nascita di Giacinto Dragonetti, nel 1738, all’oggi.

Infatti le ultime due commemorazioni, relative all’avv. Bruno Sulli ed al prof. Primo D’Attilio, sono state pronunciate nel 2016, e sono dunque improntate alla contemporaneità.

Tuttavia l’idea di questo libro nasce da lontano, perché fu nel 2003 che pubblicai per la Deputazione abruzzese di storia patria, benemerita istituzione di studi storici, un Quaderno intitolato Civilisti abruzzesi tra Ottocento e Novecento, dedicato ad Aurelio Saliceti, Pasquale Liberatore e Francesco Filomusi Guelfi; si tratta di tre civilisti che hanno avuto un particolare rapporto con il Code civil francese, in quanto il primo lo ha criticato, il secondo lo ha tradotto ed il terzo ne ha segnato il superamento».

– Dalla premessa –


Scarica l’indice del Libro (67 Kb)

Fabrizio Marinelli è professore ordinario di diritto privato nell’Università dell’Aquila, dove insegna anche la storia del diritto moderno. Nei suoi lavori si è occupato soprattutto di proprietà collettive e usi civici, di storia delle codificazioni, di interpretazione giuridica. Tra i suoi principali libri «La cultura del Code civil. Un profilo storico», Padova, 2004; «Gli itinerari del codice civile», terza edizione, Milano, 2008; «Scienza e storia del diritto civile», con prefazione di P. Grossi, Roma-Bari, 2009; «Gli usi civici, nel Trattato di diritto civile e commerciale» a cura di A. Cicu e F. Messineo, seconda edizione, Milano 2013; «Le regole del gioco. Itinerari giuridici della modernità», Milano 2014; per i nostri tipi «Un’altra proprietà. Usi civici, assetti fondiari collettivi, beni comuni», seconda edizione, Pisa, 2018.


.

Potrebbero interessarti anche...

Aree di interesse
Privacy