CERCA NELLO SHOP...

Arte & Immagine

Giapponismi itialiani tra Otto e Novecento

Giapponismi italiani tra Otto e Novecento

Vincenzo Farinella, Vanessa Martini (a cura di)

ISBN: 978-88-6995-017-9
Caratteristiche: 2015 • 17x24 cm • 256 pagine • 50 immagini • brossura con bandelle
Volume   € 14,00 € 11,90
Quantità:
Vai alla cassa

Descrizione

Stimolato dal tentativo, da un lato di verificare e approfondire alcuni temi già toccati nella mostra fiorentina «Giapponismo. Suggestioni dell’Estremo Oriente dai Macchiaioli agli anni Trenta» del 2012, dall’altro di aprire il discorso su nuove realtà indagando aree geografiche, culturali e cronologiche rimaste fuori dalla ricerca avviata in quell’occasione, il presente volume raccoglie gli atti – ampliati e integrati – del colloquio «Giapponismi italiani tra Otto e Novecento» organizzato presso il Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa all’aprirsi del 2014.

I nuovi studi qui presentati confermano che, a fronte del sempre più ricco filone di esposizioni e studi dedicati al Giapponismo internazionale, le ricerche sull’incidenza di questo fenomeno nel contesto artistico italiano possono rivelare ancora molte sorprese e scoperte poiché il Giapponismo fiorito nella nostra penisola – al contrario di un antico pregiudizio duro a morire – non solo è indubbiamente esistito, e in termini molto più precoci e articolati di quanto solo fino a qualche anno fa ci si potesse immaginare, ma che detti termini possono essere ravvisati anche ben oltre i primi decenni del Novecento, confermando così, anche sotto questo profilo, l’ampiezza di un problema che sembra aver rivelato solamente la punta di un iceberg fecondo di sviluppi ed approfondimenti ad oggi ancora imprevedibili.


Scarica l’indice del libro (41 Kb)


VINCENZO FARINELLA insegna Storia dell’arte moderna presso l’Università di Pisa. Ha tra l’altro curato, assieme a Francesco Morena, la mostra «Giapponismo. Suggestioni dell’Estremo Oriente dai Macchiaioli agli anni Trenta» (2012) e recentemente pubblicato Alfonso I d’Este, le immagini e il potere. Da Ercole de’ Roberti a Michelangelo (2014).
VANESSA MARTINI è dottoranda in Storia dell’arte presso l’Università di Pisa e collaboratrice del Laboratorio di documentazione storico-artistica della Scuola Normale Superiore. Ha pubblicato saggi e co-curato volumi sull’arte e la critica d’arte italiane dagli anni Cinquanta ai primi anni Settanta del Novecento.


Potrebbero interessarti anche...

Aree di interesse
Privacy