CERCA NELLO SHOP...

Studi di diritto e procedura penale

Dialettica del bene giuridico

Dialettica del bene giuridico

Per il recupero di una prospettiva costituzionalmente orientata

Enrico Contieri

ISBN: 978-88-3379-112-8
Caratteristiche: 2019 • 17x24 cm • 280 pagine • brossura
Volume   € 27,00 € 22,90
Quantità:
Vai alla cassa

Descrizione

Intorno al concetto di bene giuridico si sono condensate, a partire dal secondo dopoguerra, le più ambiziose aspirazioni della scienza penalistica ad una radicale riforma dei sistemi punitivi, alla loro rifondazione su basi umane, razionali e laiche, coerenti con le premesse ideologiche liberali e solidaristiche delle nuove costituzioni democratiche.

Sin dalle sue origini ‘concetto di confine’ tra dommatica e politica criminale, esso prometteva nel dopoguerra la ricostruzione di una sistematica del reato fondata innanzitutto sulla categoria del ‘fatto’ e sulla sua funzione di selezione, garantendo al contempo la necessaria coerenza del catalogo delle fattispecie criminose con i presupposti assiologici di fondo dell’ordinamento costituzionale repubblicano.

Le cose sono in parte andate diversamente. Ma più che di una promessa tradita dal legislatore, si è trattato forse di una scommessa perduta dalla dottrina, che ha troppo presto abbandonato quel progetto, rinunciando alla sua (ri)costruzione su base costituzionale in nome di una malintesa ragione pragmatica e sul presupposto (in realtà mai davvero dimostrato) della sua inidoneità a soddisfare le nuove esigenze di tutela delle complesse società contemporanee.

Il presente lavoro rappresenta una riflessione franca sui meriti e sui limiti del concetto di bene giuridico nel diritto penale della (post)modernità e al contempo un tentativo di recupero di quel progetto in una chiave personalistico-costituzionale, l’unica ancora oggi capace di coniugare realmente l’effettività della tutela – anche di beni giuridici superindividuali – con la garanzia dei diritti della persona.


Scarica l’indice del Libro (198 KB)

Enrico Contieri ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” ed è attualmente Giudice del Tribunale di Torre Annunziata (NA). Ha pubblicato: Il bene giuridico nei delitti contro la personalità dello Stato: prospettive de lege ferenda, in Crit. dir. , 4/13; Dal comportamento all’evento nella tutela penale dell’ambiente. Osservazioni in tema di bene giuridico , in G. De Francesco – G. Morgante (a cura di), Il diritto penale di fronte alle sfide della «società del rischio». Un difficile rapporto tra nuove esigenze di tutela e classici equilibri di sistema , Torino, 2017; La tutela penale dell’euro e delle altre monete contro la falsificazione , in A. Cavaliere – V. Masarone (a cura di), L’incidenza di decisioni quadro, direttive e convenzioni europee sul diritto penale italiano , Napoli, 2018.

Potrebbero interessarti anche...

Aree di interesse
Privacy