CERCA NELLO SHOP...

GIURIDICA

Commentario al codice antimafia

Commentario al codice antimafia

D.lgs. 6 settembre 2011, n. 159 e successivi aggiornamenti

Ranieri Razzante (a cura di)
Prefazione di Pietro Grasso

ISBN: 978-88-3379-141-8
Caratteristiche: 2020 • 17x24 cm • 264 pagine • cartonato
Collana: I Commentari di giurisprudenza e dottrina
Nr. nella collana: 5
Volume   € 34,00 € 28,90
Quantità:
Vai alla cassa

Descrizione

Le organizzazioni di stampo mafioso oggi rimangono un elemento di criticità grave e difficilmente eliminabile all’interno della realtà economico-sociale del nostro Paese, ove mantengono il proprio potere anche travalicando i confini regionali ed espandendosi in diversi settori dell’economia, dal pubblico al privato.

Tuttavia, non bisogna dimenticare che anche la normativa di contrasto è in costante evoluzione, così come incisiva e degna di merito è l’azione delle Forze dell’Ordine impegnate quotidianamente nella lotta alle mafie.

A tal proposito, il cosiddetto Codice antimafia si presta ad essere uno strumento decisivo, che negli anni ha consentito di disporre di una disciplina efficace ed organica di prevenzione e contrasto.

Considerati i nuovi ambiti d’infiltrazione e le nuove strategie adottate dalle organizzazioni mafiose, il recente intervento di riforma, attuato con il d.l. 4 ottobre 2018, n. 113, e commentato in questo volume, sembra ambire a compiere a propria volta un’evoluzione, dotando la legislazione antimafia di nuovi e più duttili strumenti d’intervento.

Data la complessità dell’argomento, gli Autori hanno scelto di commentare ciascun articolo in modo chiaro ed esauriente, riuscendo così a rendere maggiormente palesi e fruibili per il lettore le novità presenti all’interno di un testo complesso, ma di primaria importanza.

 

Scarica l’indice del Libro (85 Kb)

Il volume sarà presentato il 17 febbraio presso la Camera dei Deputati. Vedi il programma 

Ranieri Razzante, avvocato e dottore commercialista. Direttore del Centro di Ricerca sulla Sicurezza ed il Terrorismo – CRST. Presidente dell’Associazione Italiana Responsabili Antiriciclaggio (AIRA). Docente di Legislazione antiriciclaggio nell’Università di Bologna e presso gli Istituti di Istruzione delle Forze dell’Ordine e Militari. È consulente della Commissione Parlamentare Antimafia e del Prefetto Antiracket e Antiusura. Collabora con “Il Sole 24 Ore” e con varie testate giornalistiche di settore.

Potrebbero interessarti anche...

Aree di interesse
Privacy